Litelantes

di Filippo Goti


E' molto difficile, e improbabile, riuscire a tracciare una biografia significativa della V.M. Litelantes, scarne sono le informazioni che la riguardano prima del suo incontro con il V.M Samael Aun Weor. Possiamo sicuramente affermare che in molte associazioni gnostiche lei considerata l'unico vero successore al Maestro Samael, e che alla morte del marito si prodigata, specialmente in Europa, nella diffusione dell'insegnamento gnostico.

Scura di carnagione, bassa di statura, ma dotata di enorme carisma, tanto da essere soprannominata colei che lavora nel silenzio, era la ombra del Maestro Samael Aun Weor, costante presenza nel suo apostolato, e prima uditrice dei suoi lavori. Sarebbe per sbagliato ritenere, che la sua figura fosse un semplice corollario a quella del Maestro, in quanto come vedremo in seguito non poco ha influenzato la sua opera, e le pratiche che ne compongono l'aspetto operativo.

Arnolda Garro de Gomz, i nome di Litelantes, nasce in un piccolo paese della Colombia, da famiglia di modeste origini. La storia ci tramanda che un giorno sua sorella era affetta da febbre altissima, e durante gli attacchi violenti di tosse rigettase sangue. Il padre, sentito che nella zona, vi era un potente guaritore, mando Arnolda a cercarlo. Il guaritore era Samael, i due si videro, e subito si riconobbero come compagni di percorso realizzativo.

E' bene precisare, che nel paradigma gnostico, non vi pu essere Maestro senza Maestra, in quanto la realizzazione una strada che necessariamente deve essere compiuta in coppia, tale assunto imprime una duplice valenza in Litelantes, agli occhi del movimento samaeliano. Da un lato colei che ha contribuito, grazie alla pratica dell'AZF, all'autorealizzazione dell'essere interiore di Samael Aun Weor, dall'altro colei che ha raggiunto la maestria, ed stata scelta dall'essere intimo di Samael per la realizzazione. Da ci si intuisce, in relazione anche all'origine barbelota del movimento, come tale figura sia assunta a Guida del movimento per molte associazioni gnostiche, specie quelle maggiormente ortodosse in rapporto all'insegnamento del Maestro, dopo il 1977, data del trapasso di Samael.

Weor amava chiamare, affettuosamente, la mia piccola negrita, riferendosi a Litelatens, e mai una coppia poteva sembrare cos diversa alla vista altrui. Chiaro di carnagione lui, come scura lei, taciturna e sorridente la Litelantes, per quanto austero oratore Samael. Volto il Weor alla realizzazione della dottrina, impegnata lei nelle questioni organizzative del movimento.

Di famiglia di estrazione contadina, e quindi legata alla natura selvaggia del sud america, e al rapporto tradizionale con la terra, Litelantes ha erudito Samael, sullo sciamanesimo e sullo stato Jinas ( spostamento nella quarta dimensione, si veda il Libro Amarillo ). Svolgendo quindi anche un ruolo di iniziatrice.

Tali conoscenze, in campo sciamanico, le hanno permesso a redigere con Weor, il libro " Trattato di Medicina Occulta e Pratica", ed ad inserire diverse pratiche per lo sdoppiamento astrale, chiaramente riconducibili alla memoria degli antichi abitanti della sua terra di origine.

Ho conosciuto personalmente alcuni gnostici, che hanno frequentato la Litelantes in vita, e ognuno di questi mi ha raccontato di quanto fosse capace di indagare nei pi profondi recessi dell'animo umano, e della sua assonanza con l'ambienta circostante. Il suo apostolato l'ha portata anche in Italia, dove ha personalmente consacrato alcuni missionari, e ha indicato in Firenze un nodo decisivo per il movimento gnostico samaeliano.

Muore nel 1998.

[Home]

 

Logo di Fuoco Sacro Fuoco Sacro Web Ring By MilleNomi & Galahad